Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi. Proseguendo nella navigazione di questo sito o cliccando sul bottone 'Accetta e Chiudi', acconsenti all’uso di tutti i cookie.



AntennADSL come ogni anno, vi permettera' di seguire tutta la diretta dell'evento, direttamente da casa e in comodità grazie allo streaming video.

La diretta inizierà il 31 Agosto dalle ore 19:00.

Questa macchina è dedicata alla patrona della città di Viterbo, cioè Santa Rosa. È l'avvenimento principale dell'anno cittadino, capace di catalizzare e monopolizzare l'attenzione dell'intera città e di attirare un sempre maggiore numero di turisti. Fin dal pomeriggio le vie del centro storico vanno riempiendosi di cittadini e visitatori in attesa di essere immersi nel buio della sera (tutte le luci pubbliche e private sono rigorosamente spente), con l'improvviso sfolgorare del gigantesco campanile che squarcia le tenebre. Nel frattempo i Facchini, vestiti nella tradizionale divisa bianca con fascia rossa alla vita (il bianco simboleggia la purezza di spirito della patrona, il rosso i cardinali che nel 1258 traslarono il suo corpo), si recano in Comune dove ricevono i saluti delle autorità cittadine, poi vanno in visita a sette chiese del centro, infine in ritiro al convento dei Cappuccini, dove il capofacchino impartisce loro le ultime indicazioni sul trasporto. Verso le ore 20 i Facchini, preceduti da una banda musicale che intona il loro inno (intitolato Quella sera del 3), partendo dal Santuario di Santa Rosa percorrono a ritroso il tragitto della Macchina, acclamati dalla folla, fino a raggiungere la Chiesa di S. Sisto, presso Porta Romana, accanto alla "mossa". Qui viene impartita loro dal vescovo la cosiddetta benedizione in articulo mortis, che prende in considerazione eventuali incidenti e pericoli.

Il trasporto inizia all'interno di Porta Romana, dove accanto alla Chiesa di San Sisto la Macchina è stata assemblata durante i mesi di luglio e agosto e celata fino all'ultimo momento da un'imponente impalcatura coperta con teli. Le ore che precedono il trasporto prevedono una serie di verifiche e infine l'accensione delle luci che fanno parte della costruzione, alcune elettriche e moltissime a fiamma viva. Il percorso, lungo circa 1.200 metri, si svolge nelle vie rese buie e si conclude nella piazza antistante il Santuario di Santa Rosa, dedicata ai Facchini. Durante il trasporto si effettuano cinque fermate, durante le quali la Macchina viene appoggiata su speciali "cavalletti" pesanti 100 chili ciascuno:

  • Piazza Fontana Grande
  • Piazza del Plebiscito (di fronte al Comune)
  • Piazza delle Erbe
  • Corso Italia (davanti alla Chiesa di Santa Maria del Suffragio )
  • Corso Italia (nei pressi della Chiesa di Sant'Egidio - Fermata istituita nell'anno 2013)
  • Piazza Verdi (o del Teatro).

L'ultimo tratto consiste in una ripida via in salita, effettuata quasi a passo di corsa, con l'aiuto di corde anteriori in aggiunta e di travi dette "leve" che spingono la Macchina posteriormente. La Macchina viene posata infine davanti al Santuario (Chiesa di Santa Rosa), dove rimane esposta ai visitatori per alcuni giorni successivi al trasporto.

Quindi restate collegati con noi per un emozionante evento!

REPLICA MACCHINA DI SANTA ROSA 2015

Per info http://www.macchinadisantarosa.it ( sito in costruzione )

 
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere aggiornamenti e promozioni in tempo reale.

Privacy e Termini di Utilizzo